Sostenibilità ambientale

Diminuire lo spreco energetico e utilizzare materiali a ridotto impatto ambientale significa salvaguardare il benessere delle persone e contribuire all’equilibrio dell’ambiente esterno.
È in quest’ottica che abbiamo sviluppato la nostra filosofia eco-friendly, adottando percorsi di ricerca e sviluppo a garanzia della responsabilità ambientale, valutando gli impatti ambientali dei nostri prodotti lungo l’intero ciclo di vita ed impiegando materie prime di eccellenza e certificate. La nostra missione è presentare al mercato prodotti performanti ed attenti all’ambiente, avviando un percorso di sostenibilità concreto e misurabile

 

DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO

La Dichiarazione Ambientale di Prodotto, meglio nota come EPD (Environmental Product Declaration), è uno schema di certificazione volontaria riconosciuto a livello internazionale facente parte delle politiche ambientali comunitarie.
 
Si tratta di una dichiarazione contenente informazioni chiare, comprensibili, verificate e rilevanti sugli impatti ambientali di prodotti e servizi.

Regolata dalla norma ISO 14025, l’EPD riporta dichiarazioni che permettono di quantificare gli impatti ambientali associati al ciclo di vita del prodotto, calcolate attraverso uno studio LCA. Si tratta di un’etichetta ecologica di tipo 3 e come tale risulta sottoposta a un controllo indipendente di un ente terzo.

  Certificazione Eurobatex
  Certificazione Eurobatex HF

Abbiamo sottoposto i prodotti Eurobatex ed Eurobatex HF ad uno studio indipendente LCA (Life Cycle Assessment) che ha permesso, in un’ottica di riduzione dell’impatto ambientale dei nostri prodotti, di ottimizzarne il processo produttivo.
Grazie allo studio LCA è stato inoltre possibile mettere in relazione il consumo di energia necessario alla produzione di 1 m3 di materiale isolante con il risparmio energetico risultante dal suo utilizzo.

EPD

Valori riferiti ad 1 m3 di EUROBATEX e EUROBATEX HF

EPD
 
Il consumo energetico necessario alla produzione di questi materiali viene totalmente assorbito dal risparmio energetico ottenuto nei primi 35 giorni di utilizzo dell’isolante nel suo arco di vita di 25 anni
EPD
 
L’utilizzo di questi materiali, lungo il loro arco di vita di 25 anni, previene il rilascio di 60.000 Kg di CO2, pari alle emissioni di un’auto che percorre 13 volte la circonferenza terrestre

 

EPD
 
Riutilizziamo circa 50.000 kg di materiale isolante per la produzione di pannelli per l’assorbimento acustico

 

green building

L’edilizia sostenibile, chiamata in gergo internazionale Greenbuilding, rappresenta ad oggi uno dei temi centrali nel panorama dell’edilizia mondiale.
Si tratta di un concetto ben più ampio della semplice efficienza energetica, che comprende temi quali:
il risparmio idrico,
la riduzione delle emissioni di inquinanti,
l’utilizzo di materiali recuperati/riciclati,
il benessere termico, acustico e visivo degli occupanti,
l’accessibilità del sito, i sistemi alternativi di trasporto,
la gestione sostenibile del cantiere,
il controllo e la riduzione di tutti gli impatti ambientali di un edificio.
green building
In questo settore i protocolli di certificazione ambientale maggiormente diffusi e riconosciuti sono LEED e BREEAM

Il LEED è un programma di certificazione volontario che può essere applicato a qualsiasi tipo di edificio (sia commerciale che residenziale) e concerne tutto il ciclo di vita dell’edificio stesso, dalla progettazione alla costruzione.
 
Lo standard LEED si basa su un sistema di prerequisiti e crediti, suddivisi in categorie o famiglie, in base all’area tematica di appartenenza. I prerequisiti sono obbligatori per l’ottenimento della certificazione; i crediti sono scelti in base agli obiettivi progettuali e determinano il punteggio finale ottenuto dall’edificio, grazie al quale viene stabilito il livello di certificazione raggiunto.
 
Al fine di quantificare il contributo dei nostri prodotti nel processo di ottenimento della certificazione LEED, abbiamo sottoposto Eurobatex ed Eurobatex HF ad un’attenta analisi (mappatura), i cui risultati sono consultabili nei seguenti documenti.

  Mappatura Eurobatex
  Mappatura Eurobatex HF

EPD

BREEAM è un metodo di valutazione ambientale per le costruzioni tra i più utilizzati al mondo, con più di 200.000 edifici certificati. BREEAM è un sistema di certificazione volontario, che definisce criteri sostenibili di progettazione, costruzione e gestione attraverso parametri prestabiliti e facendo riferimento a standard riconosciuti.
 
Al fine di quantificare il contributo dei nostri prodotti nel processo di ottenimento della certificazione BREEAM, abbiamo sottoposto Eurobatex ed Eurobatex HF ad un’attenta analisi (mappatura), i cui risultati sono consultabili nei seguenti documenti.

  Mappatura Eurobatex
  Mappatura Eurobatex HF

EPD

 

bim - building information modeling

Mettiamo a disposizione dei professionisti dell'architettura, dell'ingegneria e delle costruzioni (AEC) librerie digitali relative ai nostri prodotti per l’utilizzo in modelli di progetto digitali realizzati in BIM. La progettazione BIM è sempre maggiormente presente ed utilizzata per progetti che fanno della sostenibilità ambientale un punto fermo, in quanto di un modello di edificio progettato in BIM è possibile effettuare valutazioni energetiche, acustiche e di corrispondenza a criteri e prerequisiti LEED e BREEAM.
 
Gli oggetti digitali raccolti all’interno delle librerie permettono l’inserimento e la conseguente condivisione dei dati tecnici ed informativi relativi agli isolanti EUROBATEX.

 

bim

 

packaging

A seguito dello studio LCA (Life Cycle Assesment) compiuto sui nostri principali prodotti, propedeutico al monitoraggio degli impatti delle realtà, abbiamo impiegato risorse nell’ottimizzazione delle emissioni derivanti dalla nostra attività. A questo scopo è stato revisionato il quantitativo contenuto nelle confezioni di tubi delle diverse linee prodotto. Un maggior numero di barre a scatola significa ridimensionare il volume trasportato, nonché un vantaggio per i nostri clienti, per il minor spazio necessario per lo stoccaggio e la diminuzione dell’ imballaggio da smaltire. In aggiunta, in linea con il nostro sforzo verso attività aziendali sempre più sostenibili, utilizziamo prodotti per l’imballaggio certificati per le basse emissioni di CO2, in accordo con la disciplina FSC e quella dell’economia circolare.

 

Packaging

 

materie prime biobased

L’obiettivo di porre una sempre maggiore attenzione all’ambiente che ci circonda, affiancato dal costante lavoro di ricerca per la produzione di articoli di sicura affidabilità e dalle elevate prestazioni, ci ha da tempo portato ad un’analisi del mondo delle bio-plastiche ed in generale delle materie prime bio-based

 

materie prime biobased

 

Economia circolare

Con economia circolare si intende un’economia pensata per potersi rigenerare da sola; si tratta dunque di un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi. Su questa base, sono diversi i metodi per applicare un modello di economia circolare alla propria realtà produttiva. Uno di questi prevede di trasformare gli output in input (uno scarto di lavorazione diventa materia prima secondaria); Union Foam, per esempio, ci è riuscita nel processo di produzione di pannelli per l’isolamento acustico Eurobatex OC

Economia circolare

Valorizziamo circa il 50% dei nostri scarti di produzione attraverso la realizzazione di pannelli per isolamento acustico. Questo è possibile grazie alla partnership instaurata con aziende terze che si occupano della lavorazione e trasformazione del materiale, di cui una parte rientra in Union Foam come Eurobatex OC.
 
Questo processo comporta un minor impatto sull’ambiente dal momento che vengono riutilizzati circa 50.000 kg di materie prime, con la conseguenza che non viene spesa energia (circa 4.200.000 MJ) e non vi sono emissioni di CO2 per la produzione delle stesse.

 

industria 4.0

Con la nozione “Industria 4.0” si identifica il piano nazionale promosso dal Governo Italiano nel 2016, incentrato sullo sviluppo della “smart factory” che si compone di:
• Smart production: nuove tecnologie produttive che creano collaborazione tra tutti gli elementi presenti nella produzione ovvero collaborazione tra operatore, macchine e strumenti.
• Smart service: composto da “infrastrutture informatiche” e tecniche che permettono di integrare i sistemi nonché di integrare le aziende tra loro e con le strutture esterne (strade, hub, gestione dei rifiuti, ecc.).
• Smart energy: la creazione di sistemi più performanti ha tra i suoi obiettivi principali la limitazione degli sprechi di energia secondo i paradigmi tipici dell’energia sostenibile.

Siamo lieti di annunciare la nostra adesione a questo innovativo progetto, che garantisce l’implementazione di un controllo qualitativo di processo e di prodotto, nonché un tracciamento utile alla riduzione dell’impatto delle attività aziendali.
Crediamo infatti che con una elevata espressione di tecnologia, innovazione e capitale umano, garantiremo così una migliore gestione dell’ambiente a favore delle generazioni presenti e future.